Blog

MuMart: Museo Sottomarino D'Arte 0 Comments

MuMart: Museo Sottomarino D'Arte

MuMart, acronimo che sta per “Museo Marittimo d’Arte”, è un Museo sottomarino di arte moderna, inaugurato ufficialmente il 26 luglio 2013 alla presenza del critico d’arte Vittorio Sgarbi. Le statue raffigurano soggetti legati al mondo marino, posizionate nel fondale del mare di Golfo Aranci, l'unico in Sardegna. Il contesto in cui sono posizionate le statue e di pari fascino alle statue stesse.Ad affascinare non è tanto la visione delle statue, quanto il contesto in cui sono posizionate.

Ancorate sul fondo, fra i 4 e 7 metri, ci sono le opere di 14 artisti contemporanei tutti di fama internazionale: Alex Angi, Renata Boero, Roberto Bricalli, Rimmer Cardillo, Franco Carloni, Bruno Ceccobelli, Santiago Cogorno, Gyula Kosice, Nino Mustica, Peter Nussbaum, Ben Patterson, Rogelio Polesello, Luiso Sturla e Emmanuel Chapalain, l’artista che ha lavorato alla decorazione della pavimentazione stradale della Via del Molo a Porto Rotondo: qui ha raffigurato in un'onda la catena alimentare dove i pesci grossi mangiano i pesci piccoli.

L’acqua azzurra e la magia della fauna e flora del mondo sottomarino del golfo sono l’irripetibile scenografia che circonda le opere. La sensazione che si prova osservando quel mondo sommerso è fantastica, un’emozione che vale la pena di vivere. Miriadi di piccoli pesci nuotano intorno alle sculture, la corrente culla prati di poseidonia, il mare brulica di orate, spigole, meduse e tanti altri esseri viventi nel loro habitat.  Il vero valore del MuMart è proprio questo: valorizzare il mondo sommerso senza infastidire in alcun modo le creature che lo abitano. 

L'area del MuMart è delimitata da un cerchio di boe che galleggiano sulla superficie delle acque incontaminate a largo della Terza Spiaggia di Golfo Aranci.

Tre sono i modi per visitare il MuMart, illuminato dai raggi del sole che filtrano attraverso l'acqua cristallina: puoi visitarlo rimanendo asciutto e comodo grazie al sottomarino giallo con fondo di vetro Mizar I, che è attivo solo in estate e parte dal porto di Golfo Aranci. Altrimenti, si può arrivare in snorkeling (si consigliano pinne, maschera e un boccaglio) oppure accompagnati dalle guide equipaggiate ed esperte dei centri di immersione del paese.

All’inaugurazione, l'allora Sindaco di Golfo Aranci Giuseppe Fasolino aveva così commentato: “…questo museo nasce per rendere l’arte fruibile al pubblico e accattivare i turisti anche attraverso la cultura”.

--

di Daniela Toti

Condividi i tuoi commenti con noi!