Blog

Budelli E La Spiaggia Rosa 0 Comments

Budelli E La Spiaggia Rosa

Budelli è un'isola de L'Arcipelago della Maddalena, all'estremo nord della Sardegna presso le Bocche di Bonifacio. 

Fa parte - con  La Maddalena, Caprera, Santo Stefano, Santa Maria, Razzoli, Spargi, oltre ad altre più piccole come gli isolotti Roma, del Cardellino e di Cala Lunga, 62, fra isole e isolotti, per un totale di 180 km di coste - del Parco nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena. 

Famosa è la sua bellissima Spiaggia Rosa, a cala di Roto, a sud-est dell'isola. Il nome lo deve al caratteristico colore rosa corallino della sabbia della battigia. La peculiarità della sua colorazione è dovuto a un microrganismo rosa, la Miniacina miniacea, le cui conchiglie vengono sgretolate dall’azione dell’acqua e del vento. Per evitare che la spiaggia possa essere ulteriormente danneggiata, è stata sostenuta dalla tutela integrale come “Zona A” dal 1998 quando è stata chiusa a sbarco, balneazione e ancoraggio di barche. 

L'isola era di proprietà privata fino al marzo del 2016, quando è stata assegnata al Parco Nazionale. E’ abitata dal sorvegliante che negli anni ha curato amorevolmente l’isola, pulendone i sentieri e raccogliendo la plastica dalle spiagge per rendere non solo più agevole percorrere l’isola ma anche per sanare l’ecosistema di flora e fauna che sarebbe stato  danneggiato dalla spazzatura lasciata da turisti incuranti, presentando l’isola a chi la visitava in modo che, lasciandola, ne fossero innamorati della sua unicità per luce e il colore della spiaggia e del mare. 

Tra il verde della macchia mediterranea abbracciata dalle rocce che sembrano volerla nascondere agli occhi estranei, c'è la casetta dove da 27 anni abita Mauro, l’angelo della spiaggia rosa. Si era fermato alla spiaggia rosa, dopo aver viaggiato per il mondo,  per iniziare un viaggio anche più avvincente, “il viaggio dentro di sé". È Mauro a preservare la bellezza della spiaggia, raccogliendo i rifiuti che arrivano dal mare, perché la combinazione delle acque limpide e cristalline, il rosa della sabbia e la macchia mediterranea continuino perpetuarne la magia. Sono certa che le future generazioni guarderanno a questo guardiano, ma anche custode, saggio guru e poeta, come leggenda. Non può essere diversamente,  perché è una persona dalla vita straordinaria dedicata ad osservare i colori del mare, i voli dei gabbiani, il moto delle onde e il rosa che determina la peculiarità di quella spiaggia. “Sono le onde ad impedire che i mari siano delle semplici pozzanghere” precisa Mauro.

Il quadro regalato dal rosa della spiaggia, dall’azzurro del mare e dal verde della macchia mediterranea alle spalle è stato celebrato dal geniale regista Michelangelo Antonioni che nel 1964 vi girò alcune riprese del famoso film ‘Deserto rosso’.

La spiaggia Rosa ha anche un significato molto personale per me. Nel 1990 facemmo un’ indimenticabile gita a Budelli e in quell’acqua meravigliosa mio figlio più giovane imparò a nuotare. Affascinato dalla bellezza del fondale gremito di minuscoli pesciolini che ammirava attraverso la maschera, non si accorse che piano piano toglievo la mia mano da sotto il suo pancino lasciandolo galleggiare da solo, come fosse un pesciolino anche lui…

--

di Daniela Toti

 

Condividi i tuoi commenti con noi!